Dalle incantate annotazioni sulla natura marina e celeste della Sua terra ha estratto con lucida meditazione la pura essenza della luce e del colore, cercando tra i sedimenti delle sensazioni e della memoria una realtà tanto più evidente quanto più allusiva, un orizzonte tanto più vasto quanto più indefinito.